Torino Jazz Festival Caetano Veloso

veloso

Dopo 4 anni (l’ultima volta era stata nel 2010 con uno spettacolo in solo), Caetano Veloso, uno dei più popolari e autorevoli cantautori sudamericani, icona della musica brasiliana nel mondo, torna in Italia.  L’album ABRAÇAÇO (2013) è il terzo di una trilogia di dischi di canzoni inedite prodotti dal figlio Moreno Veloso, insieme ad un trio di giovani musicisti in tipico assetto rock e propone un sound decisamente elettropop e contemporaneo.
Nel 1967 Caetano Veloso contribuisce all’esplosione del Tropicalismo: movimento critico represso dal regime militare che unisce tradizione e avanguardia, cultura “alta” e popolare. Veloso e l’amico Gilberto Gil vengono arrestati e nel 1969 vanno in esilio a Londra.
Nei primi anni Settanta Veloso torna definitivamente in Brasile e con successi come Tigresa o Sampa (dedicato alla città di São Paulo) diventa sempre più popolare. Suona con Gil, Gal Costa e Maria Bethânia, le star della nuova musica brasiliana. E veniamo all’oggi: nell’album Fina Estampa (1994) Veloso riprende alcuni classici latini e li interpreta da una prospettiva personale; una canzone sarà poi utilizzata dal suo amico Pedro Almodovar per il film “Il Fiore del mio segreto”.
Nel 2012 è stato premiato con il Grammy Award alla carriera.